Lo scopo dello yoga

Lo scopo dello yoga (no, non è la verticale)

La posizione, non è l’obiettivo. Diventare flessibile, non è l’obiettivo. Stare in verticale sulle mani, non è l’obiettivo.

L’obiettivo  è creare spazio dove una volta eri bloccato. Sollevare i veli di protezione che hai costruito intorno al tuo cuore. Apprezzare il tuo corpo e diventare consapevole della mente e del rumore che produce. Fare pace con chi sei.

Lo scopo è amare…te. Mettiti sul tappetino per sentire, non per ottenere risultati. Sposta la tua attenzione e il tuo cuore crescerà.

Rachel Brathen

Ho scelto questo testo, moderno e occidentale, perché trovo che induca a riflettere sullo scopo più profondo della pratica, anche chi pratica yoga in maniera più disincantata, senza interesse consapevole per la filosofia che è comunque alla base di questa disciplina.

Il creare spazio nel corpo ed imparare ad apprezzarlo anche quando non corrisponda ai canoni estetici imposti da una società superficiale; il sollevare i veli che avvolgono il cuore e che, per proteggerlo, gli impediscono di vivere una vita piena;  il divenire consapevoli del chiacchiericcio della mente ed imparare a godere del silenzio e della pace; sono i doni dello yoga alla vita quotidiana.

Foto dal web

 

Se l’articolo ti e’ piaciuto e pensi che potrebbe essere interessante anche per i tuoi amici, condividilo sui social. È importante per me, sapere che l’impegno che ci ho messo, e’ stato apprezzato. Grazie ??

Rispondi